Ingegneria forense - ISF | Istituto di Scienze Forensi

Ufficio Relazioni con il Pubblico: tel. (02) 3672.8310 | e-mail: isf@scienzeforensi.net
Menù
Vai ai contenuti
Ingegneria forense
INF Unità Ingegneria Forense
L’Ingegneria forense è l’applicazione dei metodi scientifici e delle tecniche di analisi dell’ingegneria alle indagini giudiziarie. In particolare, l’ingegneria forense si occupa dei cedimenti e delle rotture di natura meccanica, strutturale, chimica e fisica di macchine, impianti, strumenti, componenti, costruzioni e materiali, anche nei casi in cui vi sia coinvolto l’essere umano attivamente o passivamente. A partire dalla metà dell'Ottocento, furono gli statunitensi a dar vita all’ingegneria forense in occasione di due disastri ferroviari: il Dee Bridge disaster nel 1847 e il Tay Rail Bridge disaster nel 1879.
Nel mondo anglosassone, in riferimento all’analisi di rotture e cedimenti, si parla di “failure analysis” cioè l’investigazione delle cause di rottura di un prodotto, sia esso un piccolo componente, un elettrodomestico, una grande struttura in acciaio o cemento armato.
La failure analysis, oggi applicata in campo industriale, strutturale e anche domestico, è divenuta uno strumento analitico essenziale per il settore forense.
L’Unità INF, oltre ad occuparsi di failure analysis, svolge indagini tecniche su qualsiasi tipologia di incidente stradale, dal rilievo tecnico alla ricostruzione e analisi dell’evento, per mezzo delle più avanzate tecniche e tecnologie in uso nel settore.
Risorse tecnologiche per rilievi e ricostruzioni
Rilievi aerei
Creazione modelli 3D
Animazioni 3D
Attività investigative tecniche di failure analysis
  • Strutture e materiali in cemento armato e metallo (edifici, strade, ponti ecc.)
  • Incidenti ferroviari e marittimi
  • Incidenti sul lavoro
  • Impianti elettrici industriali e domestici
  • Elettrodomestici

Attività investigative tecniche sugli incidenti stradali
  • Rilievi tecnici e misurazioni tramite telemetria, stazione totale, laser scanner e droni
  • Calcolistica ricostruttiva dell’evento
  • Randerizzazione 3D per animazioni da qualsiasi punto di osservazione, compresa la prospettiva di conducente e passeggeri
  • Esame e analisi integrale dei veicoli
  • Analisi biomeccaniche su conducente e trasportati

Torna ai contenuti