Presentazione - ISF | Istituto di Scienze Forensi

Ufficio Relazioni con il Pubblico: tel. (02) 3672.8310 | e-mail: isf@scienzeforensi.net
Menù
Vai ai contenuti
Presentazione dell'Istituto
L’Istituto di Scienze Forensi è l'ente scientifico e tecnologico, costituito come società di capitali, che si occupa di investigazioni tecniche, ricerca e formazione nel campo delle scienze forensi. Svolge attività di indagine per conto di procure della Repubblica, tribunali, forze di polizia, enti sanitari, comuni, regioni, compagnie assicurative, industrie e studi legali offrendo un unico punto di riferimento per qualsiasi esigenza di carattere tecnico-scientifico forense.

Operatività in Italia e in Europa
In Italia, l’Istituto rappresenta una realtà unica nel suo genere in termini di servizi, organizzazione e capillarità territoriale. La sua organizzazione è ispirata al modello delle forze di polizia e la capillarità territoriale è garantita da sedi che coprono l’intero territorio nazionale. Inoltre, grazie alle rappresentanze nel Regno Unito (Londra) e a Malta, l’Istituto è in grado di operare anche nei Paesi del Nord Europa e nell’area del Mediterraneo.

Agenti e Investigatori tecnici forensi qualificati
Gli agenti e gli Investigatori Tecnici Forensi dell’Istituto sono iscritti all’Associazione Nazionale Criminologi e Criminalisti e in possesso dell’Attestato di Qualità e Qualificazione Professionale dei Servizi prestati ai sensi degli articoli 4, 7 e 8 della legge 14 gennaio 2013, n. 4. Il primo step dei ruoli investigativi dell'Istituto è quello di Assistente Tecnico Forense (ATF) al quale segue il ruolo di Agente Investigativo Tecnico Forense.
Per il ruolo di Agente Investigativo Tecnico Forense (AITF) è richiesta un’età minima di 26 anni, una laurea triennale in ambito tecnico-scientifico forense (o percorso accademico equivalente) e un’esperienza sul campo da Assistente non inferiore a tre anni e caratterizzata da ottimi risultati operativi.
Al ruolo di Investigatore Tecnico Forense (ITF) si accede dopo aver maturato un’esperienza sul campo di almeno cinque anni caratterizzati da ottimi risultati operativi e un adeguato aggiornamento professionale.
Ai ruoli direttivi (Vice Direttore e Direttore delle Operazioni) si accede avendo conseguito una formazione di elevato livello e con almeno sette anni di esperienza sul campo con eccellenti risultati operativi in qualità di Investigatore tecnico forense.
Il personale che svolge attività interne (analisi di laboratorio, amministrazione, facilities ecc.) è inquadrato con criteri differenti.

Formazione universitaria e post-universitaria
L’Istituto di Scienze Forensi, nel 2017, ha creato la propria scuola aziendale “ISF College Corporate University” per la formazione e l’aggiornamento professionale del proprio personale nonché di professionisti già attivi nel settore.
Oggi, l’ISF College si rivolge anche ai giovani di talento che desiderano lavorare nell’affascinante campo delle investigazioni tecniche forensi, adottando un modello didattico progettato “ad hoc” per il mercato del lavoro secondo la filosofia delle università del mondo anglosassone, dove lo studente, al termine degli studi, è in grado di applicare immediatamente quanto appreso.

Ricerca scientifica e tecnologica
L’Istituto, da sempre interessato allo sviluppo e all’evoluzione delle scienze forensi, si dedica incessantemente allo studio di nuove e più moderne metodologie e protocolli di analisi delle fonti di prova, alla ricerca di nuovi strumenti e materiali utilizzati in altri settori e impiegabili nel campo delle investigazioni tecniche, nonché a prove tecniche e collaudi. Nell’ambito della ricerca, l’Istituto collabora con aziende, università e spin-off accademiche sia in Italia che all’estero.

Torna ai contenuti