Digital, Computer & Mobile Forensics - ISF | Istituto di Scienze Forensi

Ufficio Relazioni con il Pubblico: tel. 02.3672.3678 | e-mail: isf@scienzeforensi.net
Menù
Vai ai contenuti
Digital, Computer & Mobile
DCF Unità Digital, Computer & Mobile Forensics
L’Unità Digital, Computer & Mobile Forensics (DCF) si occupa dell’identificazione, dell’acquisizione, dell’analisi e della documentazione dei reperti informatici al fine di ricavare elementi probatori (digital evidence) in procedimenti giudiziari.
La “digital evidence” può essere definita come qualsiasi informazione con valore probatorio che sia memorizzata o trasmessa in forma digitale e che può essere estratta da dispositivi digitali quali personal computer, notebook, hard disk, USB drive, dispositivi di memoria SSD, tablet, smartphone, SIM card ecc.
Completano le competenze dell'Unità DCF le elaborazioni e l'analisi di audio, foto e video.
L’Unità DCF si avvale di software all’avanguardia utilizzati dalle forze di polizia di tutto il mondo, come Encase Forensics®, Accessdata FTK®, Cellebrite UFED®, Oxygen Forensics Detective®, Magnet Axiom®, Amped Five® e Securcube BTS Tracker®.
Le procedure utilizzate dagli agenti e investigatori tecnici dell’Unità sono conformi alle “best practices” internazionali in materia di digital forensics (NIST, ISO 27037 ecc.) e in armonia con la legge 18 marzo 2008, n. 48 recante la “Ratifica della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla criminalità informatica” di Budapest del 23 novembre 2001. Da ciò ne deriva la garanzia relativa all’integrità e alla validità dei reperti informatici originali e dei dati ricavati da essi.

Attività
  • Computer e dispositivi di memorizzazione
  • Cellulari, smartphone, tablet, SIM card, GPS ecc.
  • Reti Internet e Intranet, posta elettronica, social network, FTP, peer to peer, Skype ecc.
  • Software
  • Sistemi di sorveglianza
  • Celle e tabulati telefonici
  • Audio, foto e video
  • Trascrizioni forensi

Torna ai contenuti